La prima Carta Etica per Avvocati

Da qualche mese, grazie al Covid, si è costituito una sorta di “comitato spontaneo” a vocazione etica: abbiamo cercato tanto, ma non abbiamo trovato nulla, ed anche la letteratura in tema di “etica forense” (da non confondere con deontologia) era proprio scarsina…quindi l’unica soluzione era creare.
L’idea ha avuto – per così dire – un baricentro geografico abbastanza centrale (io sono residente a Camerino) ma poi ha avuto l’appoggio di colleghi a Macerata, Ascoli Piceno, Treviso, Verbania, Bologna, Potenza, Matera e Lamezia Terme: molto trasversale ! Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo creato una prima versione, una seconda, abbiamo limato, assemblato e partorito, tutto online.

Un bell’esercizio di mente connettiva o intelligenza collettiva: diverse anime e sensibilità intorno ad uno stesso tema su cui si potrebbe dire ancora molto (o troppo..).

La prima uscita per così dire “ufficiale” è stata venerdì scorso in un bel seminario online che, speriamo di poter replicare prima o poi di persona in quel di Lesa, perché il discorso è appena cominciato….

La Carta ha un suo bel taglio: non cercavamo un abito quatto stagioni buono per ogni tempo, che forse alla fine, invece, non è davvero confortevole per nessuno clima. Cercavamo lo statuo dell’avvocato “socialmente responsabile” che si chiede l’effetto delle sue decisioni o non decisioni sul prossimo e sulla società.

Vogliamo un’avvocatura “sostenibile”.

Un avvocato che non chiude gli occhi, le orecchie o il cuore alle conseguenze forse sgradevoli o non volute legate all’utilizzo del diritto sostanziale e processuale. Anzi gli effetti collaterali diventano l’inizio dell’azione forense che comincia proprio col tentativo di coniugare interessi personali, umani, emotivi e relazionali con i profili e le soluzioni giuridiche. Una bella sfida che non si sottrae neanche a valutazioni economiche, perché, a ben vedere, l’etica paga. Prima però bisogna passare per un bel po’ di responsabilità: da quella sulle difficoltà comunicative, a quelle sul pensiero critico, con una bella riflessione sulla complessità.

Qui trovate una versione interattiva: basta cliccare sopra ogni singolo principio e potrete visualizzare il testo dei singoli articoli. Qui invece trovate il .pdf con la “storia” ed il commento esplicativo e applicativo.
Buona lettura! E fateci sapere cosa ne pensate.